Casa ad Isola? Buone Ragioni [1].

Ho comprato casa a Isola per un certo numero di motivi ma mi son trovato meglio di quanto pensassi.

Ho sentito tante persone denigrare questo paese, e mi chiedo perché lo facciano: hanno gli occhi foderati di mortadella?

A Isola non c’è niente… Vediamo un po’ se è vero oppure no.

Intanto ci sono il casello autostradale e la stazione ferroviaria. I servizi potrebero essere migliorabili? Banalmente sì, ne parleremo una delle prossime volte, ma si raggiunge Milano in un’ora, Torino in un’ora e mezza e Genova in poco più di mezz’ora.

Comodo? Decisamente sì. Se lavori in città: la raggiungi facilmente, se lavori in valle: non ci sono problemi.

Gli alloggi costano poco. Le case sono belle, ci sono case grandi e case piccole, l’offerta è molto ampia, e hanno prezzi ragionevoli. L’ideale per una giovane famiglia, per persone anziane, per donne sole o separate con figli.

Sì, ma per i bambini? Ci sono la scuola elementare e le scuole medie. Le superiori sono a “Borgo” e si raggiungono facilmente con il treno, c’è un parchetto giochi, una Parrocchia molto attiva, l’asilo per i bimbi piccoli. Che cosa manca? Ditemelo voi, che magari c’è e me lo sono dimenticato.

E per gli anziani? Possono acquistare un alloggio “poca spesa tanta resa”, avere tanti servizi direttamente a casa e, nel momento non dovessero essere più indipendenti, vi è una accogliente Casa di Risposo “Ospedale”, nella quale i residenti hanno la priorità.

E i negozi? Vediamo: Frutta e Verdura, Drogherie, Forni, Abbigliamento (un negozio storico), Bazar Ferramenta, Giornali, Giocattoli, Bar, Ristoranti, Farmacia, Parrucchiera, Fisioterapista, Pavimenti e Arredamento Bagno, Fabbro, Fiorista, Pasticcerie, bon, di sicuro mi son dimenticato qualcosa o qualcuno, ma: che cosa ti manca?

Sì, ma è una noia. Parliamone: 6 giorni di Bobby Durham’s Jazz Festival, 10 Incontri di Fotografia, 3 serate di Sagra della Nutella, 3 serate di Sagra della Tagliatella, 3 giorni di Feste Patronali, Castagnata, Mercatini di Natale, 10 conferenze di “Scienza o Fantascienza?“, 10 Conferenze di Storia Locale del Centro Culturale di Isola del Cantone, decine di Serate Gastronomiche, la Serata delle Befane, e gite turistiche, e mostre fotografiche, e mostre di libri, e mostre di pittura, il Museo, il Castello della Pietra, il Lago di Savio, e le cose che nuovamente mi sono dimenticato. Piuttosto, avrai il tempo di stare un po’ a casa?

E per il lavoro? Solo ad Isola vi sono una cinquantina tra aziende, negozi e professionisti, ma nel circondario vi sono tantissime possibilità. E poi si può imprendere aprendo una attività propria: vedi che manca qualcosa? Fallo tu!

E ricordate di condividere il post nel vostro diario su Facebook, negli altri social che frequentate e, soprattutto, di dirlo alle persone che conoscete, anche quelle che non sono interessate, perché magari conoscono qualcuno che lo è.

, , , , , , , , , , , , , ,
Articolo precedente
Vorrei, per la mia Isola…
Articolo successivo
Macro-fotografia?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu